Presentazione libro del Prof. Luca Marcozzi “Petrarca platonico” di A.Asor Rosa, E.Fenzi, F.Rico a RomaTre

12 11 2011

 

 

Care lettrici e lettori,

 

 

sono lieto di invitarvi alla presentazione del mio libro, martedì 15 novembre, alle 16.30 all’Università di Roma Tre. Trovate maggiori dettagli nella locandina allegata. Chi non ha mai avuto il piacere di visitare la nostra Facoltà trova qui le informazioni su come arrivare: http://host.uniroma3.it/dipartimenti/italianistica/dovesiamo.php

 

Spero di vedervi numerosi,

Dott.Luca Marcozzi

 

presentazione libro Marcozzi

 





Settimana degli archivi 18-26 Novembre 2011 Celebrazioni per il 70° anniversario dell’istituzione dell’Archivio di Stato di Perugia

8 11 2011

calendario conferenze





Stagione di Prosa Teatro “Giancarlo Menotti” di Spoleto, Abbornarsi conviene

8 11 2011

Informazioni abbonamento stagione prosa 2011/12 Spoleto

Calendario spettacoli





Viva il volontariato: immagini, parole, storie…concorso artistico a Spoleto

5 11 2011

Viva il volontariato:  immagini, parole, storie…

Cittadinanza attiva, Dono, Solidarietà,  Crescita, Fraternità, copertina

La partecipazione è aperta a tutti, ragazzi e ragazze, di età compresa

tra i 18 e i 28 anni, italiani e stranieri, residenti nella Regione Umbria. E’ possibile prendere parte al concorso sia individualmente che in

gruppo.

La partecipazione al concorso è libera e gratuita.

L’obiettivo del concorso è quello di sensibilizzare le nuove generazioni rispetto al tema del volontariato.

I partecipanti possono concorrere in una sola categoria tra: FOTOGRAFIA -VIDEO-  RACCONTO

Termine di presentazione degli elaborati:  16    Novembre 2011

SCARICA IL BANDO DI CONCORSO DAL SITO:

www.comunespoleto.gov.it

o leggilo qui sotto

“L’opera dei volontari giova a chi la riceve. Aiuta a fronteggiare situazioni difficili, traumi di diversa natura, aiuta a uscire da condizioni di isolamento.

Offre strumenti di crescita, sostegni che consentono di fare meglio, di essere migliori studenti,

migliori lavoratori, migliori cittadini […] dove c’è volontariato c’è spirito civico, fiducia negli altri, solidarietà.

Dove cresce il volontariato, cresce il capitale sociale, cresce la correttezza e la ricchezza delle relazioni interpersonali, il rispetto di regole condivise.”

Giorgio Napolitano

Premessa

Il Consiglio dell’Unione Europea ha proclamato l’anno 2011 Anno europeo delle attività di volontariato che promuovono la cittadinanza attiva per favorire lo sviluppo della coesione sociale e della  democrazia.  L’Anno  europeo  delle  attività  di  volontariato  costituisce  l’occasione  per dimostrare  come  queste  siano  in  grado  di  accrescere  la  partecipazione  civica  e  stimolare  nei cittadini il senso di appartenenza alla collettività sul piano locale, regionale, nazionale ed europeo.

La percentuale dei giovani italiani, però, che decide di mettere a disposizione degli altri una parte del proprio tempo, è tra le più basse d’Europa. La celebrazione dell’Anno europeo del volontariato offre così la felice occasione per poter progettare iniziative, come il concorso Viva il volontariato, che possano favorire soprattutto nei giovani la scoperta di un mondo eterogeneo e ricco di emozioni.

Art. 1 Finalità del concorso

Il concorso Viva il volontariato persegue i seguenti obiettivi:

1.   sensibilizzare le nuove generazioni rispetto al volontariato e avvicinarle sempre di più a questa realtà;

2.   stimolare la partecipazione attiva e  proiettare i giovani verso un mondo più costruttivo, produttivo, che permetta loro di affacciarsi ad una futura prospettiva lavorativa;

3.   presentare  il  volontariato  come  un’opportunità  di  apprendimento  sia  formale     che informale e avente quindi un ruolo decisivo nella crescita permanente del cittadino.

Art. 2 Enti organizzatori

Il Concorso Viva il Volontariato  è organizzato dai volontari di S.C.N. attualmente in servizio (Bando Regione Umbria 2010) presso il Comune di Spoleto, la Provincia di Perugia, la Cooperativa Fiore  Verde,  l’Associazione  Nova  Comunicazione  che  all’interno  dei  propri  progetti  hanno condiviso l’obiettivo di organizzare tale concorso per promuovere il volontariato presso i propri pari.

Gli Enti organizzatori hanno formalmente individuato il Comune di Spoleto quale Ente Capofila cui spettano i compiti di gestione dei flussi comunicativi tra gli Enti e il nucleo organizzativo delle attività.

Art. 3 Destinatari del concorso

La partecipazione è aperta a tutti i ragazzi e le ragazze di età compresa tra i 18 e i 28 anni, italiani e stranieri,   residenti   nella   Regione   Umbria.   E’   possibile   prendere   parte   al   concorso   sia individualmente che in gruppo. La partecipazione al concorso è libera e gratuita.

Art. 4 Tema e sezioni del concorso

Il tema del concorso è il volontariato come cittadinanza attiva, intesa nel senso di partecipazione, azione, solidarietà, scoperta, dono, crescita e fraternità.

I partecipanti possono concorrere in una sola sezione tra quelle indicate di seguito:

– FOTOGRAFIA

– VIDEO

– RACCONTO

Gli elaborati devono saper interpretare per il tema affrontato e per i contenuti espressi il significato e il senso dell’attività di volontariato.

Art. 5 Caratteristiche e modalità di presentazione

FOTOGRAFIA: ogni concorrente dovrà presentare 3 fotografie originali e inedite, che dovranno essere consegnate in duplice copia: una in formato jpg su CD e l’altra in formato stampa. Le dimensioni delle fotografie dovranno essere di 20×30 e potranno essere presentate sia a colori, sia in bianco e nero, su carta opaca o lucida. Ogni foto dovrà essere accompagnata da una scheda descrittiva (il cui facsimile è allegato al bando), contenente le seguenti informazioni: titolo, luogo e data di realizzazione, nome dell’autore, breve commento introduttivo (max 7 righe).

VIDEO: ogni concorrente dovrà presentare 1 video originale e inedito su supporto DVD (formato AVI, MPEG, MPEG2, WMW, FLV, MOV) in duplice copia. La durata massima del video non dovrà superare i 3 minuti. Ogni DVD dovrà essere consegnato con la relativa custodia rigida per  DVD,  accompagnato  da  una  scheda  descrittiva  (il  cui  facsimile  è  allegato  al  bando),  da compilare nei seguenti contenuti: titolo, luogo e data di realizzazione, nome dell’autore, breve commento introduttivo (max 7 righe).

RACCONTO: ogni concorrente dovrà presentare 1 racconto originale e inedito in lingua italiana, redatto a computer con un limite massimo di 5 cartelle standard (30 righe di 60 battute per cartella, con carattere Times New Roman di dimensione 12). L’elaborato dovrà essere consegnato in duplice copia: una su CD e l’altra in forma cartacea, le cui pagine andranno spillate alla scheda descrittiva (il cui facsimile è allegato al bando), da apporre come  prima pagina e contenente le seguenti informazioni: titolo,  luogo e data di realizzazione, nome dell’autore, breve commento introduttivo (max 7 righe).

Art. 6 Modalità di partecipazione

I prodotti dovranno pervenire in busta chiusa con dicitura “Concorso Viva il volontariato” all’indirizzo DIREZIONE I.C.S.S.S. – VIA CERQUIGLIA, 80 – 06049 SPOLETO (PG) entro e non oltre il 16 novembre 2011, attraverso le seguenti modalità:

POSTA (raccomandata con ricevuta di ritorno) CONSEGNA A MANO

In ogni caso fa fede la ricevuta di avvenuta ricezione rilasciata dall’ufficio competente. Per gli invii

postali NON farà fede il timbro di spedizione. L’organizzazione non è ritenuta responsabile per il mancato o tardivo arrivo del materiale, né per un eventuale danneggiamento durante la spedizione.

Art. 7 Modulistica

Per partecipare al concorso deve essere utilizzato l’apposito modulo di iscrizione scaricabile dal sito Internet del Comune di Spoleto (http://www.comunespoleto.gov.it) che dovrà essere compilato in ogni sua parte e fatto pervenire in allegato con l’opera, le schede descrittive, la copia di un documento di riconoscimento in corso di validità e, qualora fosse necessario, la liberatoria per la pubblicazione di foto e video di minori e terzi.

Il bando e la modulistica sono pubblicati anche nei seguenti siti internet ufficiali degli Enti co- organizzatori:

•   www.provincia.perugia.it

•     www.fioreverde.org

•     www.nova-comunicazione.it

Art. 8 Diritti d’autore e utilizzo degli elaborati

I partecipanti al concorso dichiarano di essere effettivamente gli autori degli elaborati e in possesso di tutti i diritti degli stessi e di tutti gli altri elementi ivi contenuti (tra cui, per il video, la musica). Dichiarano, inoltre, di essere personalmente responsabili del  contenuto delle immagini. L’organizzazione del concorso non può essere ritenuta responsabile di eventuali controversie tra i partecipanti e terzi che rivendichino il diritto d’autore e il diritto di privacy.

Fatta salva la proprietà intellettuale delle opere, che rimane in capo all’autore, l’organizzazione del concorso si riserva il diritto all’utilizzo esclusivo dei prodotti inviati, che non vengono restituiti e rimangono di proprietà del Comune di Spoleto Ente Organizzatore Capofila.

L’organizzazione del concorso si impegna a menzionare e a riconoscere il nome e la proprietà intellettuale dell’autore in caso di pubblicazione, riproduzione e qualsiasi altra forma di diffusione a scopi divulgativi, didattici e promozionali.

Gli organizzatori, pur assicurando la massima cura nella conservazione delle opere, declinano ogni responsabilità per eventuali smarrimenti, furti o danneggiamenti da qualsiasi causa generati, durante il trasporto o la permanenza nella loro sede.

I partecipanti dichiarano, infine, di aver preso visione del trattamento dei dati personali di cui all’articolo 12.

Art. 9 Cause di esclusione

Le  opere  non  devono  violare  i  diritti  della  personalità  o  invadere  la  sfera  privata  di  nessun individuo, vivente o deceduto; devono essere adatte alla diffusione pubblica e non devono contenere materiale di natura esplicitamente sessuale, oscena o violenta.

E’ da considerarsi causa di esclusione il non rispetto di ogni disposizione enunciata nei precedenti articoli.

Art. 10 Commissione

Il  Sindaco  del  Comune  di  Spoleto  con  proprio  Decreto  nomina  una  apposita  Commissione composta dai rappresentanti degli Enti accreditati che valuterà i prodotti pervenuti. Il giudizio della commissione è inappellabile e inconfutabile.

Art. 11 Premiazione

Viene premiato, con un’azione di pubblicizzazione, un prodotto per ogni sezione.

La  Commissione  si  riserva  di  stabilire  le  modalità  e  i  tempi  di  pubblicizzazione  delle  opere vincitrici. Tutti gli elaborati, inoltre, saranno utilizzati per l’allestimento di una mostra itinerante che diventerà l’occasione per diffondere ulteriormente le attività di volontariato tra i giovani.

Art. 12 Risultato del concorso

Il risultato del concorso verrà reso noto il 30 novembre 2011 sul sito del Comune di Spoleto (http://www.comunespoleto.gov.it) e sui siti ufficiali degli altri Enti co-organizzatori http://www.provincia.perugia.it; http://www.fioreverde.org; www.nova-comunicazione.it.

I vincitori verranno informati mediante e-mail almeno una settimana prima e saranno premiati nel corso della cerimonia di premiazione.

Art. 13 Trattamento dei dati personali

Ai sensi dell’art.13 del D.Lgs. n.196/2003 – Codice in materia di protezione dei dati personali – la informiamo che i dati da lei forniti contestualmente all’iscrizione, di cui le garantiamo la massima riservatezza ed il rispetto delle misure di sicurezza come disposto dalla citata norma, verranno raccolti e trattati con modalità cartacee, automatizzate e telematiche, al fine di permettere all’organizzazione di gestire il concorso e per l’invio di informazioni sulle relative iniziative promosse. Il titolare dei dati potrà sempre esercitare i diritti di cui all’art.7 del D.Lgs. n. 196/2003, fra cui il diritto di accedere gratuitamente ai dati, di ottenerne senza ritardo l’aggiornamento o la cancellazione per violazione di legge,  di opporsi al trattamento dei dati per finalità di informazione commerciale o pubblicitaria, mediante comunicazione scritta all’indirizzo: Comune di Spoleto,

Direzione ICSSS via Cerquiglia 80, 06049 Spoleto (PG). Titolare del trattamento è il Comune di Spoleto nella persona del Sindaco e il responsabile dei dati è il Dirigente della Direzione Istruzione, Coesione Sociale, Salute e Sport di Spoleto.

Art. 14 Pubblicazione del presente bando

Il presente bando è pubblicato sul sito del Comune di Spoleto (http://www.comunespoleto.gov.it) e nei siti ufficiali    degli    altri    Enti    co-organizzatori    (http://www.provincia.perugia.it;    http://www.fioreverde.org; http://www.nova-comunicazione.it).

Dott.ssa Francesca Palazzi

COMUNE DI SPOLETO
Direzione Istruzione, Coesione Sociale, Salute e Sport

Via Cerquiglia 80
06049 – Spoleto

tel. 0743 218522
fax 0743 218521

francesca.palazzi@comune.spoleto.pg.it

 





Festa delle Forze Armate a Spoleto, continua domani e dopodomani

4 11 2011

In Piazza Garibaldi oggi 4 novembre alle ore 10,30 è iniziata la cerimonia della Festa delle Forze Armate.

Festa delle Forze Armate Spoleto P.zza Garibaldi

Sul palco erano presenti tutti i rappresentanti dei corpi dello Stato, le autorità, il Sindaco Daniele Benedetti e le Associazioni combattentische tra le quali l’A.N.P.I  di Spoleto,  alla presenza del Presidente  Gian Paolo Loreti.

Dopo la cerimonia dell’alza bandiera è stato eseguito l’inno “Fratelli d’Italia” di G.Mameli.

In seguito il tenente colonnello Liberato Amadio, della Caserma “G.Garibaldi” di Spoleto, comandante della 2a Brigata “Cengio”  ha letto il discorso del Presidente della Repubblica per il 4 Novembre intitolato:

4 novembre: “L’omaggio del Paese e mio personale a coloro che hanno perso la vita per la libertà e la prosperità della nostra Patria”

“Nella giornata del 4 novembre ricordiamo la vittoria nel primo conflitto mondiale e, con essa, l’Unità d’Italia e le sue Forze Armate. Questa mattina, prima sul sacello del Milite Ignoto e poi a Bari, nel Sacrario dei Caduti d’Oltremare, renderò l’omaggio del paese e mio personale a tutti coloro che hanno perso la vita per la libertà e la prosperità della nostra Patria”. Lo ha scritto il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, nel messaggio inviato in occasione del Giorno dell’Unità Nazionale e Giornata delle Forze Armate.

“Nell’anno in cui ricorre il 150° dell’Unità Nazionale – ha continuato il Capo dello Stato – , pur pienamente ed orgogliosamente consapevoli di quanto l’Italia ha saputo fare a partire da quel remoto e glorioso 1861, credo sia nostro dovere guardare al futuro, non limitarsi alla celebrazione del passato”.

“Mentre il nostro paese e tanti altri nel mondo – ha sottolineato il Presidente – sono stretti in una crisi economica di intensità, durata ed estensione senza precedenti nel periodo seguito alla II guerra mondiale, gli scenari internazionali si caricano di vecchie e nuove tensioni. Cresce l’instabilità ed emergono minacce trasversali, con il diffondersi del terrorismo e di movimenti eversivi transnazionali, la caduta di regimi autoritari pluridecennali e l’insorgere di forme antistoriche di radicalismo politico e religioso nonché di più generali fenomeni di intolleranza e di chiusura. E’ in atto una profonda e generale trasformazione dell’ordine internazionale, che mette in discussione le fondamenta del sistema di governance e dei modelli di sviluppo dominanti nell’ultimo sessantennio. Le stesse Istituzioni internazionali, preposte alla gestione delle emergenze, stentano ad intervenire con prontezza ed efficacia, frenate dalla insufficiente unitarietà di intenti dei paesi membri”.

“In questo quadro così complesso ed incerto – ha scritto il Capo dello Stato – le Forze Armate italiane costituiscono un’istituzione di riferimento per il paese e per la comunità internazionale e, con la loro opera, contribuiscono a costruire, insieme agli strumenti militari di stati amici ed alleati, la sicurezza e la stabilità nelle aree più critiche del mondo e lungo le grandi vie di comunicazione, vitali per la libertà dei traffici commerciali. Le superiori finalità di questo compito richiedono che le Forze Armate, malgrado le ridotte risorse finanziarie disponibili, siano poste in condizione di affrontare con crescente efficacia le nuove sfide e le minacce emergenti. Sono necessarie inventiva, appassionata dedizione e la consapevolezza che nessuna soluzione che prescinda da una progressiva ma decisa integrazione interforze e multinazionale puó realisticamente risultare vincente”.

“E’ a questa fondamentale esigenza di trasformazione innovativa – ha concluso – che le Istituzioni e le stesse Forze Armate sono oggi chiamate a rispondere in tempi brevi, con il sostegno dei cittadini. Con questi sentimenti, rivolgo il mio augurio ed un caloroso saluto a tutti i soldati, i marinai, gli avieri, i carabinieri e i finanzieri che, con il loro impegno e la loro professionalità, operano in Italia e nelle missioni internazionali, a presidio della sicurezza del nostro paese e per la stabilità e la legalità della comunità internazionale. Viva le Forze Armate, viva la Repubblica, viva l’Italia!”.

Il Sindaco di Spoleto Daniele Benedetti ha ringraziato tutti partecipanti, ricordato l’avvenimento nella ricorrenza dei 150 anni dell’Unità d’Italia ed ha invitato tutti i cittadini alle serie di manifestazioni che si svolgeranno in questo fine settimana a Spoleto, in collaborazione con il Comando Provinciale Umbro guidato dal Generale Rossi e gli altri corpi dello Stato.

La manifestazione è proseguita al Colle Attivoli dove insieme alle associazioni i combattentische e al picchetto d’onore dei Granatieri di Spoleto e altri rappresentanti dello Stato sono state deposte due corone ai caduti della Prima Guerra Mondiale.

Deposizione delle Corone al monumento ai caduti Colle Attivoli

In quell’occasione il sindaco di Spoleto Daniele Benedetti ha comunicato i complimenti del Ministro della Difesa On.La Russa per l’organizzazione di questa serie di manifestazioni in una città che non è capoluogo di provincia.

Si rimanda al seguente link http://anpispoleto.blogspot.com/2011/10/lamministrazione-comunale-di-spoleto-e.html per rileggere il programma delle manifestazioni per la Festa delle Forze Armate organizzate dal Comune di Spoleto in collaborazione con i diversi corpi dello Stato per questo week end.

Si  ringrazia l’Ars Spoleto (http://www.agenziaeuropanews.com) per avermi autorizzato a partecipare alla manifestazione

Alessandro Ciamarra

Anpi Spoleto  anpispoleto.blogspot.com

Associazione culturale “Terra Umbra” Spoleto  https://associazioneterraumbraspoleto.wordpress.com/





6 Novembre a Recanati inaugurazione della mostra della pittrice umbra Valentina Angeli

4 11 2011

Con il Patrocinio dello SpoletoFestivalart si presenta:

la finestra

andare-oltre-cm-100x100.jpg

Primavera cm 100x100

 

 

La pittura di Valentina Angeli è latraduzione figurale della dottrina “Luriana” della Luce.

L’artista si solleva dalla dimensione del quotidiano e, sciogliendo se stessa dai legami di schemi

mentali consacrati dal conformismo di secoli, ricerca il senso dell’esistenza ben oltre la dimensione

del visibile, spingendosi al di là dei confini di una conoscenza fondata solo sulle fredde regole

dell’intelletto kantiano.

Valentina Angeli squarcia il velo di Maya che separa l’uomo dalla conoscenza di verità eterne

individuando  la sostanza dell’Essere  nell’impalpabile condizione della Luce.

Nella dottrina Luriana, la luce divina è intesa come qualcosa che dallo spazio primordiale penetra

dentro la materia, come anima di essa, in un tutto omogeneo che uniforma lo Spirito delle cose.

Valentina intuisce che la creazione ha il proprio fondamento nella luce. Con coerenza, pertanto,

cerca di cogliere quanto di luce si cela ancora  ai nostri occhi, penetrando nella più intima

dimensione delle cose, dove scintille di splendore sono ancora  prigioniere della colpevole opacità

della materia.

Ecco allora che nella pittura della Angeli, la sostanza-luce diventa forma, una sorta di  immagine

ideale che si traduce in visioni costruite da brividi di Assoluto: alberi, montagne, cieli, paesaggi

estesi all’infinito, varchi  improvvisi scavati da accentuati colori dentro intrichi di foglie simili a

finestre aperte verso  quell’orizzonte sublime di cui parla Leopardi e che Friedrich traduce in un

linguaggio di forme  che aiutano  l’uomo a penetrare il  sentimento della  propria finitezza.

Valentina Angeli diventa la pittrice del sublime matematico: la sua sensibilità si fa uno con l’anima

delle cose, col colore del cielo, penetrando la durezza della roccia e la corteccia dell’albero, in

un’osmosi di spiritualità che unisce il finito all’infinito,  l’arte alla fonte eterna  di ogni sublime  ispirazione.

Prof. Paolo Cicchini  critico d’arte

Prosegue all’insegna dell’altissima qualita’ l’attivita’ espositiva a Villa Colloredo Mels e accoglie per questa occasione Valentina Angeli, pittrice umbra dal grandissimo talento. Un’artista che ha saputo raccogliere le suggestioni della sua terra d’origine trasformandole in arte. Prendono così vita nei suoi dipinti i meravigliosi paesaggi umbri, animati da una profonda carica emotiva dove la luce si manifesta come elemento dominante richiamando una dimensione più profonda, dai contorni metafisici. Auguro dunque alla mostra tutto il successo che merita, sicuro che rappresentera’ un punto di riferimento importante sia per tutti i recanatesi sia per i tanti turisti che ogni giorno visitano la nostra citta’.

Francesco Fiordomo
Sindaco di Recanati

Siamo lieti di ospitare la personale di Valentina Angeli nelle preziose sale del Museo Civico di Villa Colloredo Mels. Sale e spazi estremamente prestigiosi che vengono concessi solo a chi crea e respira la vera arte. Valentina Angeli ha il taglio della grande artista perche’ alcune caratteristiche della sua pittura sfiorano la perfezione. Bellissimi i suo figurativi che prendono forma da pennellate decise e si accendono di colori sapientemente dosati, cosi come quasi magica appare la sua capacita’ di catturare la luce. Una magia che ci restituisce delle opere preziose e di rara bellezza. Come Assessore alle Culture auguro alla Mostra tutto il successo che indubbiamente merita data la qualita’ dell’artista, sicuro che culturalmente rappresentera’ un punto di riferimento fondamentale nella programmazione di questo fine anno.

Andrea Marinelli
Assessore Alle Culture





Programma Frantoi Aperti nel Comune di Spoleto

2 11 2011

Programma Frantoi Aperti nel Comune di Spoleto





PUBBLICATO IL BANDO DEL PREMIO SPOLETOFESTIVALART 2012

2 11 2011

PUBBLICATO IL BANDO DEL PREMIO SPOLETOFESTIVALART 2012

Manifesto Spoleto Festivalart 2012 di William Tode

Il Premio Spoleto Festival Art 2012

Si svolgerà a Spoleto il giorno 14 luglio la terza edizione del premio internazionale “Spoleto Festival Art 2012”. Il premio sulle arti prevede tre sezioni: pittura, scultura e fotografia, ed è organizzato dall’Istituto Europeo per la Formazione (IEFO) in collaborazione con l’associazione internazionale Giovani Europei e con numerose fondazioni, istituzioni ed esperti di settore. Per quanto riguarda il premio Spoleto Festival Art Letteratura si svolgerà il giorno 29 settembre 2012 presso il Chiostro di San Nicolò di Spoleto. (controllare apposita voce).

Regolamento:

1) Per partecipare al premio internazionale “Spoletofestivalart” si può scegliere una delle tre sezioni in cui è suddivisa la manifestazione: a) pittura b) scultura c) fotografia, per quanto riguarda il Premio Spoleto Festival Art Letteratura sarà istituita apposita commissione diretta dall’ Avv. Angelo Sagnelli.

2) Tutti i partecipanti che avranno aderito al premio (si può partecipare ad una sola sessione) avranno diritto alla pubblicazione di una pagina sula testata ufficiale del premio a partecipare alla manifestazione di premiazione che si terrà a Spoleto nella giornata di sabato 14 luglio 2012.

3) I primi 50 artisti per la pittura, i primi 10 per la scultura e 30 per la fotografia, avranno diritto alla partecipazione gratuita alla mostra internazionale itinerante che avrà luogo a Spoleto nel mese di giugno – luglio e presso prestigiose locations alberghiere in altre regioni italiane: Rieti, Perugia, Milano, Bruxelles.

 

4) Per la selezione delle opere verrà nominato un comitato tecnico-scientifico che assegnerà i premi in maniera insindacabile.

5) Le opere, che parteciperanno alle mostre itineranti verranno restituite alla fine delle mostre itineranti.

 

6) L’accettazione del regolamento del premio e il rilascio dell’autorizzazione al trattamento dei dati personali e parte fondamentale per la partecipazione al premio Spoleto Festival Art 2012.

 

7) Il comitato organizzativo nominerà un comitato tecnico-scientifico presieduto dal Direttore Artistico M° Prof. Alessandro Trotti, il quale potrà assegnare alcuni premi speciali per particolari motivazioni fino ad un massimo di 5.

 

8) Modalità di adesione: Gli artisti e gli autori vengono invitati a partecipare oppure si potranno auto invitare con le procedure di un curriculum o un catalogo, lettera motivazionale. Se la Commissione accetta la candidatura il soggetto potrà versare la quota di partecipazione di Euro 130 (pittura, scultura e fotografia), Euro 25 (letteratura) che danno diritto alla presenza nelle rispettive pubblicazioni dello Spoleto Festival Art 2012 e a partecipare alle cerimonie conclusive e alle attività collegate della manifestazione. Per la letteratura consultare il bando specifico curato dal Direttore artistico Spoleto Festival Art 2011 – Letteratura Avv. Angelo Sagnelli.

 

9) Per partecipare al premio internazionale Spoleto Festival Art 2012 è necessario inviare un’opera in originale e in fotografia e pagare la quota di iscrizione di € 130,00 sul c/c postale n 16329062 intestato all’ass. Il Ducato via Bazzanese 17E Spoleto, oppure la quota di partecipazione si può saldare con assegno bancario non trasferibile in alternativa con assegno intestato alla medesima organizzazione e stesso importo. Le opere e le foto vanno inviate entro il 31/05/2012 all’ass. IL DUCATO, C.so Mazzini 47, Spoleto (Italia) cap 06049.

 

10) Il tema della rappresentazione è libero e deve dare idea delle identità e delle caratteristiche tecniche dell’artista.

11) Per quanto riguarda la letteratura vengono istituite tre sub-sezioni: poesia, racconti e scritti liberi.

12) Limitazioni: per quanto riguarda la pittura e la scultura vengono accettate opere con misure non superiori a 180×120 per la pittura e cm 100 per la scultura.

 

13) Pubblicazioni: Tutti gli aderenti al Premio avranno diritto a partecipare alla pubblicazione del libro Premio Spoleto Festival Art 2012 ed al libro speciale Premio Spoleto Festival Art Letteratura.

 

Istituto Europeo per la Formazione

Il Presidente:

Prof. Luca Filipponi

 

Ass. culturale IL DUCATO

Il Presidente:

Prof..Luca Filipponi

 

Direttore Artistico:

M° Prof. Alessandro Trotti

Direttore tecnico:

M° Prof. William Tode

 

Direttore Organizzativo:

Prof. Gilberto Madioni

 

Presidente Commissione del Premio:

M° Prof. Sandro Bini

 

INFO: Telefax: 0743/221436 Tel.0744/58761 –Sito: http://www.spoletofestivalart.com E -mail: spoletofestivalart@virgilio.it