Presentazione del libro di Massimo Folador : “Il sapore del pane” a Norcia

28 10 2011





Ricostruire dopo un terremoto

27 10 2011





FONDITALIA IN COLLABORAZIONE CON LO I.E.F.O ORGANIZZA IN UMBRIA CON IMPRESE E AZIENDE PROGETTI DI FORMAZIONE CONTINUA

26 10 2011

Lo I.E.F.O, Istituto Europeo per la Formazione e l’Orientamento, è un’associazione senza fini di lucro con l’obiettivo di creare dei ponti di collegamento tra università ed impresa. Intende fornire efficaci strumenti per lo studio e l’analisi delle dinamiche europee, sostenere una maggiore integrazione tra i percorsi di alta formazione e le professionalità richieste nel mondo del lavoro.
Lo I.E.F.O promuove il Collegio Europeo, un ambizioso progetto la cui mission è la formazione di professionalità capaci di guidare dinamiche politiche, economiche, sociali, ed istituzionali dell’integrazione verso la “cittadinanza europea” facendo leva sulla conoscenza pluridisciplinare dei fenomeni e dei meccanismi implicati.

Lo Iefo con sede a Spoleto, rappresentato dal dott. Filipponi, propone ad aziende ed imprese, di realizzare attraverso Fonditalia, con un contributo di 50 euro per ogni lavoratore, regolarmente registrato all’Inps,  seminari sui finanziamenti europei e sui progetti europei di ricerca e sviluppo.

L’azienda o impresa non dovrà  versare nulla , poichè i 50 euro per ogni lavoratore sarebbero presi da un fondo per la formazione che è depositato nelle casse dell’Inps,  ma scegliere uno dei progetti e partecipare a dei progetti di formazione continua, a seconda delle esigenze dell’impresa.

C’è possibilità di creare seminari in base al settore e alle esigenze dell’azienda o insieme di aziende.

Per maggiori informazioni si può accedere al sito http://www.fonditalia.org

o contattare lo I.E.F.O al  tel/ fax 0743-221436 o il dott. Luca Filipponi al 347/5353004 per un colloquio informativo o guardare informazioni su http://www.agenziaeuropanews.com.

Dott.Alessandro Ciamarra

Presidente Associazione culturale Terra Umbra Spoleto associazioneterraumbraspoleto.wordpress.com

Ars srl Spoleto http://www.agenziaeuropanews.com





LA BIENNALE DI VENEZIA A Palazzo Collicola, la sezione UMBRIA del Padiglione Italia, un grande evento della Biennale di Venezia 2011 ideato da Vittorio Sgarbi.

25 10 2011

Spoleto – Sabato 29 ottobre, un evento speciale che chiude il programma estivo di Palazzo Collicola. Le mostre ospitate resteranno eccezionalmente aperte dalle 12.00 fino alle 20.00 con orario continuato. L’ingresso è libero e gratuito.

LA BIENNALE DI VENEZIA A Palazzo Collicola, la sezione UMBRIA del Padiglione Italia, un grande evento della Biennale di Venezia 2011 ideato da Vittorio Sgarbi. In mostra una selezione coi migliori artisti viventi della Regione Umbria, riuniti assieme per un viaggio regionale sorprendente e rigoroso, diversificato nei linguaggi e nelle narrazioni che nasceranno tra le sale del museo spoletino.

 

 

ARTISTI
Andrea Abbatangelo_ Marco Agostinelli_ Sandro Bini
Sauro Cardinali_ Cristiano Carotti_ Camine Ciccarini
Diego Cinello_ Michele Ciribifera_ Mario Consiglio
Desiderio_ Elena Di Felice_ Tommaso Faraci_ Marino Ficola
Simona Frillici_ Kindergarten_ Ugo Levita_ Giorgio Lupattelli
Bruno Marcelloni_ Francesco Marolini_ Marco Mariucci
Rita Miranda_ Gianluca Murasecchi_ Riccardo Murelli
Andrea Pinchi_ David Pompili_ Sabrina Ragucci
Pierpaolo Ramotto_ Silvia Ranchicchio_ Piero Raspi
Nicola Renzi_ Paolo Rinaldi_ Sofia Rocchetti_ Mario Santoro
Franco Troiani_ Lisa Wade_ Antonella Zazzera

COSMOGONIA volume due
VALENTINA MONCADA ODISSEA CONTEMPORANEA
A cura di Valentina Moncada e Gianluca Marziani
Piano Nobile di palazzo Collicola.

Donato Amstutz, Richard Avedon, Tony Cragg, Carlo Gavazzeni, Anselm Kiefer, Yayoi Kusama, Donatella Landi, Francesco Mernini, Luigi Ontani, Pablo Picasso, Josè Maria Sicilia, Hiroshi Sugimoto, James Turrell, Cy Twombly, Rachel Whiteread, Chen Zhen.

1, 2, 3… STELLA
con i vincitori delle 3 edizioni del Premio Terna, a cura di Cristiana Collu e Gianluca Marziani.





Gemellaggio SpoletoFestivalart e Biennale di Firenze

25 10 2011

 

Siglato l’accordo di collaborazione istituzionale tra lo SpoletoFestivalart e la Biennale di Firenze (http://www.florencebiennale.org/) con particolare riferimento alle reciproche pubblicizzazioni delle attività culturali ed artistiche.

La Biennale di Firenze si svolgerà a partire dal 3 dicembre presso la prestigiosa location della fortezza da basso di
Firenze ed in quell’occasione il presidente dello Spoletofestivalart, Prof.Luca Filipponi, effettuerà una serie di servizi giornalistici cartacei e televisivi per la prestigiosa biennale che nell’edizione del 2011, ha coinvolto artisti provenienti da più di 80 paesi.

http://www.spoletofestivalart.com

Il Dott.Luca Filipponi a Bruxelles




Le Terapie artistiche dell’Ospedale San Matteo

25 10 2011

Si ringrazia Jacopo Feliciani e

http://www.notitiae.info/

Spoleto, 20 ottobre 2011 ore 17:00.

Ospedale San Matteo degli infermi.

Mostra - Ospedale San Matteo - SFAMostra di Valerio Giuffrè – Ospedale San Matteo – SFA

Un’idea non solo artistica, ma anche terapeutica quella di portare l’Arte direttamente in Ospedale.

Al Centro espositivo situato all’ingresso principale dell’Ospedale di Spoleto sono allestite con un ritmo sostenuto una selezione di artisti di notevole interesse. Dopo il Cubismo Futurista di William Tode è la volta della pittura di introspezione filosofica di Valerio Giuffrè che sta allietando i pazienti dell’Ospedale con la vivacità e brillantezza dei suoi colori astratti. Una pittura essenzialmente terapeutica che si sposa a pennello con un ambiente visto solo come luogo per curare le malattie. In esposizione ci sono prevanlentemente le “Sole d’artista” di Giuffè, la “No art” come ama definirla il Pittore, Medico e Filosofo, sostenuta anche dall’Editore Cotrunei. La dedizione completa alla Filosofia, all’idea più che alla materialità, allo Spirito più che alla realizzazione Politica, porta fino al punto di annullare completamente l’Opera artistica che rinasce dal suo etere in assenza di condizionamenti. Quanto vale la “No art”? Qual’è la quotazione di mercato, chiede Stefania che segue la mostra di Giuffrè… Valerio risponde che dipende da chi la domanda, dal suo grado artistico , dall’apprezzamento che mostra, da ciò che ha capito dell’opera artisitca.

L’Esposizione è organizzata da CREEL Spoleto nella persona di Stefania Montori, in collaborazione con L’Ospedale San Matteo ed inserita nel programma di SPOLETOFESTIVALART 2011 del Presidene Luca Filipponi.

Guarda il video su CANTATADACAMERA.

Galleria fotografica.

Ospedale San Matteo - SpoletoMostra Valerio Giuffrè – SFA – Ospedale San Matteo
Ospedale San Matteo di SpoletoMostra SFA Valerio Giuffrè – Ospedale San Matteo di Spoleto
Ospedale San Matteo di SpoletoMostra SFA Valerio Giuffrè – Ospedale San Matteo di Spoleto
Ospedale San Matteo di SpoletoMostra SFA Valerio Giuffrè – Ospedale San Matteo di Spoleto
Ospedale San Matteo di SpoletoMostra SFA Valerio Giuffrè – Ospedale San Matteo di Spoleto




Invito alla presentazione del “Pendolo della felicità” di Giancarlo Busti

24 10 2011

Invito presentazione Il Pendolo della felicità Giancarlo Busti





GIORNATA DEL RICORDO DEL CAMPO DI CONCENTRAMENTO PG 77 DI PISSIGNANO ED INAUGURAZIONE DEL MONUMENTO, NEL GEMELLAGGIO DEL COMUNE DI CAMPELLO CON LA DELEGAZIONE MONTENEGRINA.

22 10 2011

Pissignano, inaugurazione del monumento in ricordo dei deportati civili montenegrini
La conferenza al Palazzo Comunale di Campello sul Clitunno
Questa mattina nel Comune di Campello si è svolta una serie di manifestazioni dal grande valore culturale.
La serie era iniziata ieri con la giornata di studio intitolata “Il sistema concentrazionario fascista tra le due rive dell’Adriatico” nella sala conferenze di Palazzo Trinci a Foligno, organizzata dall’Isuc, Comune di Foligno e Comune di Campello in collaborazione con Isuc e patrocinata dall’ambasciata del Montenegro.
Questa mattina alle ore 10,30 circa al Palazzo comunale di Campello c’è stata una conferenza di presentazione del gemellaggio tra la cittadina umbra, in collaborazione con l’Isuc e l’associazione Subnor, l’Associazione dei combattenti della guerra di liberazione antifascista, rappresentata dal Presidente Sekulic, giunta in Italia insieme ad un gruppo scout, di cui era parte anche l’interprete.
Tra i relatori anche il Presidente dell’A.N.P.I di Spoleto Gian Paolo Loreti, che ha portato la sua testimonianza sull’amicizia dei partigiani italiani della Brigata “Melis” con i montenegrini, capeggiati da Toso Lakovic. (L’intero discorso di Loreti è in allegato).
In seguito il Presidente del Subnor, Ljubo Sekulic ha ringraziato l’amministrazione comunale campellina e i relatori per aver portato a termine lo studio delle vicende del popolo montenegrino e si è dichiarato disponibile a continuare nell’approfondimento e nel ricordo di quelle vicende.
Al termine della conferenza  il Sindaco del Comune di Campello, Paolo Pacifici, ha ringraziato e premiato i partecipanti montenegrini e l’Isuc, condividendo i sentimenti comuni di libertà e giustizia, che danno senso ad una rievocazione autentica dei valori della Resistenza.
Alle 11e30 le delegazioni hanno raggiunto la località di Pissignano situata nel Comune di Campello, nei luoghi dove tra il ’42-‘43 furono fatti prigionieri oltre duemilatrecento civili catturati e deportati in Italia dal regima fascista.
Le delegazioni sono  state accolte da un folta platea di alunni della scuola elementare di Campello ed è stata inaugurata, precedentemente coperta con una bandiera tricolore italiana, una targa in onore delle vittime del campo di Pissignano, denominato “PG 77”, realizzata dal Comune di Campello  in collaborazione con l’Isuc.
Si consiglia di visitare il monumento  per vedere la realizzazione scultorea in ferro dall’alto valore simbolico immerso in un magnifico uliveto, per leggere il pannello informativo e  vedere la pineta dove si trovava il campo di concentramento.
Il Sindaco Pacifici ha detto: << questo monumento , posto innanzi al campo di concentramento di Campello sul Clitunno, vuole rappresentare il sentimento di amicizia e di fratellanza tra la nostra comunità e quella montenegrina. Esso evoca l’idea di unità tra i nostri popoli, richiamando i contorni geografici delle sponde del Mar Adriatico. Simboleggia l’idea dell’annullamento di ogni confine territoriale, mostrando il mare come spazio aperto che favorisce incontri ed unioni tra i diversi popoli del mondo”.
Un plauso ed un ringraziamento va al Comune di Campello, all’Isuc, alle associazioni e ai partecipanti, alla delegazione montenegrina, la cui nazione si merita di essere inserita a pieno titolo nell’Unione Europea, dopo che le è stato concesso dal Consiglio Europeo lo status ufficiale di Paese candidato nella riunione del 17 dicembre 2010 (Wikipedia), poiché condivide i valori di libertà, democrazia e giustizia che sono affermati nella maggior parte dei paesi europei.
Alessandro Ciamarra
Associazione “Terra Umbra” Spoleto https://associazioneterraumbraspoleto.wordpress.com/ass
Associazione A.N.P.I. Spoleto http://anpispoleto.blogspot.com/




GIORNATA DEL RICORDO DEL CAMPO DI CONCENTRAMENTO PG 77 DI PISSIGNANO ED INAUGURAZIONE DEL MONUMENTO, NEL GEMELLAGGIO DEL COMUNE DI CAMPELLO CON LA DELEGAZIONE MONTENEGRINA.

21 10 2011

discorso Loreti a Spoleto e a Campello

discorso Loreti Spoleto e Campello 2

discorso Loreti a Spoleto e a Campello 3

 

discorso Loreti a Spoleto e a Campello 4





Trofeo del Mediterraneo a Spoleto

19 10 2011

Gentili amiche e amici

Con un gesto di fratellanza e solidarietà a favore dei Rifugiati
provenienti dalla Libia, ci sarà una partita di beneficenza tra i
dipendenti e assessori del Comune di Spoleto, tra i quali il Sindaco e i
Richiedenti Asilo Politico. Al termine seguirà un rinfresco.

La partita comincerà alle ore 18,30 con le presentazioni che faranno da
preludio, allo Stadio Comunale di Via Martiri della Resistenza questo
Sabato 22 Ottobre.

La raccolta fondi, interamente devoluta ai Rifugiati o Richiedenti Asilo
potrà essere effettuata con una donazione liberale di qualsiasi importo.

L’organizzazione è a cura dell’ass. Tre Mondi, del Comune di
Spoleto, di
Spoleto Online e di SpoletoSport.

Invitate amici e familiari!

Un caro saluto

Danilo Santi