SPOLETOFESTIVALART 2011: Grandi eccellenze del XX° secolo ed inediti di Renato Guttuso

20 09 2011
Da sinistra a destra: Luca Filipponi, William Tode, I disegni di Renato Guttuso

Da sinistra a destra: Luca Filipponi, William Tode, I disegni di Renato Guttuso

Lo Spoletofestivalart 2011 verrà inaugurato venerdì 23 settembre alle ore 17,30  con dei numeri veramente interessanti, considerando saranno presenti 1500 artisti, 200 giornalisti accreditati, 150 espositori tra associazioni, scuole d’arte, accademie, gallerie studi artistici , università, fondazioni.

Il 23 mattina alle ore 11,00, presso la sala espositiva dell’ospedale di Spoleto, in collaborazione con il CREELL, presieduto da Stefania Montori, sarà inaugurata una mostra dell’artista internazionale William Tode sul tema della pacificazione nazionale. Il pittore Renato Guttuso, in occasione della prossima scadenza del centenario della nascita, sarà in forte evidenza con l’esposizione di opere con un valore culturale unico.

In particolare verranno esposte delle opere sulla Resistenza del maestro Renato Guttuso in occasione del centenario della nascita che sarà celebrato il 2 gennaio del 2012, opere inedite e di un valore  eccezionale concesse in via esclusiva dalla Fondazione  Il Villa Parnaso di William Tode allo Spoletofestivalart 2011, opere facenti parte della famosa collezione “Gott mit uns”, di cui in questa mostra verranno esposti alcuni esemplari, mentre una selezione più ampia sarà esposta  nello spazio della Fondazione Villa Parnasio.

Di grande interesse culturale e storico sono anche le mostre personali di Sandro Trotti, direttore artistico dello SpoletoFestivalart e Sante Monachesi, due marchigiani che nell’amicizia con Giancarlo Menotti nel 1958 credettero a quella originale e pioneristica iniziativa che si chiamava Festival dei Due Mondi.

Ricordare quei momenti storici è un fatto significativo. Il grande valore aggiunto dell’edizione 2011 è sicuramente la presenza ed il coinvolgimento del grande uomo di cultura e maestro William Tode, che interverrà sia come artista, con una storica antologica sia come presidente ed ideatore della Fondazione Villa Il Parnaso, che con le sue 22.000 opere rappresenta un pezzo dell’arte del ventesimo secolo.

In questa edizione lo Spoletofestivalart sarà una vera e propria rassegna, aperta anche ad altre discipline come la musica, con un concerto al teatro San Nicolò, previsto alle ore 21 di sabato, eseguito dalla concertista internazionale Marie Angele Thomas.

Nella serata di sabato ci sarà anche il premio sulla letteratura, presentato da Roberto Mattioli e diretto da Angelo Sagnelli e poi tante presentazioni di libri e performances di recitazione, previste nei singoli spazi del Convento di San Nicolò.

Luca Filipponi, presidente dello spoletofestivalart che diverrà una Fondazione accreditata al Ministero dei Beni Culturali ed al Parlamento Europeo di Bruxelles,  si ritiene soddisfatto per l’evoluzione e afferma: “Siamo ancora agli inizi, ma la crescita è stata notevole, credo molto nella sensibilità  e nella presenza degli Spoletini e degli Umbri, e confermo che saranno presenti  4500 persone nel fine settimana nella  città di Spoleto.”


Azioni

Informazione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: