Venerdì 29 luglio alle ore 18,00 presso il centro culturale Polidarte verrà presentato il libro di Valerio Giuffrè “Il gene dell’immortalità”.

27 07 2011

Venerdì 29 luglio alle ore 18,00 presso il centro culturale Polidarte, in  P.zza della Signoria, Spoleto, verrà presentato il libro di Valerio Giuffrè “Il gene dell’immortalità”, Aracne Editore.

Alla manifestazione interverranno Ernesto D’Orsi, noto critico d’arte e letterario romano, Gianfranco Cotronei, esperto di marketing editoriale e direttore della casa editrice Editotem, Luca Filipponi, presidente dello Spoletofestivalart.

Nel corso della presentazione saranno recitati dei passaggi del libro da parte dell’attore Domenico Fumato.

L’autore del libro Valerio Giuffrè risponderà alle domande della giornalista di settore Sonia Terzino e del critico Sandro Costanzi del centro Polidarte.

L’iniziativa di carattere culturale rientra nel satellite di iniziative dello Spoletofestivalart 2011, evento per il quale è già quasi tutto pronto.

Così si è espresso il Prof. Luca Filipponi presidente dello Spoletofestivalart : “Attraverso iniziative come questa siamo riusciti a riportare a Spoleto o a far conoscere ex novo  la nostra città a illustri personaggi del mondo della cultura, dell’arte e dello spettacolo. Quindi in tal senso il Festivalart conferma tutte le sue capacità attrattive a livello di uomini di cultura, rappresentanti di settore economici ed istituzionali e soprattutto di pubblico che per una prima volta si avvicina al mondo dell’arte.”

L’autore del libro Valerio Giuffrè, medico, filosofo ed artista, ha avuto una sorta di colpo di fulmine per la città di Spoleto, tanto che ha intenzione di trasferire il suo studio d’artista in pianta stabile: “Trovo questa città di grande fascino e per me rappresenta un terreno ideale per esprimere la mia arte e scrivere i miei libri>>.

 





Si è conclusa la sezione specialistica sui seminari scientifici nell’ambito del Festival dei Due Mondi dalla Fondazione SigmaTau

11 07 2011

Si è conclusa la sezione specialistica sui seminari scientifici che da molti anni nell’ambito del Festival dei Due Mondi viene portata avanti dalla Fondazione SigmaTau.

Anche quest’anno per questa edizione di Spoletoscienza sono affluiti a Spoleto numerosi medici e scienziati per parlare e discutere a confronto di tematiche scientifiche di altissimo livello e di attualità.

Soddisfazione per la conclusione di questa edizione di Spoletoscienza è stata espressa dal Direttore generale della Fondazione SigmaTau Masimo Picari : “Il binomio tra arte e scienza è divenuto di grande attualità ed ha un’attenzione ed una risonanza sempre maggiore. In questa edizione nei nostri seminari di approfondimento abbiamo affrontato il tema delle geografie e della salute, argomento fortissimamente dibattuto nei più importanti ambienti scientifici. Per rafforzare il rapporto tra arte, scienza e divulgazione scientifica in questa edizione di Spoletoscienza sono state effettuate delle letture teatrali con alto valore informativo e divulgativo. Siamo quindi ampiamente soddisfatti della nostra presenza a Spoleto per la 54° edizione del Festival dei Due Mondi che ci vede sempre impegnati come fondazione, con questo progetto che quando partì circa 23 anni fa, fu considerato veramente innovativo e pioneristico per la materia.”.

Come ogni anno la Fondazione SigmaTau ha invitato a Spoleto le più grandi eccellenze del mondo scientifico. Nell’ultima giornata al Chiostro di San Nicolò scienziati dell’importanza di Giuseppe Bianchi, Professore del San Raffaele di Milano, James Caput del National Center for Toxitological USA , Ben Van Ommen dell’università di Amsterdam e Guido Barbujani dell’Università di Ferrara, si sono confrontati sul tema: La sfida della medicina personalizzata.

Proprio quest’ultimo, Guido Barbujani , ha presentato uno studio sulle origini evoluzionistiche di diversità e di identità genetica dell’uomo. Lo stesso così si è espresso: “Sono molto contento di aver esposto queste mie tesi a Spoleto e sono convinto che nel campo dell’informazione e della divulgazione scientifica c’è molto interesse e sicuramente si potrebbe fare molto di più con l’impegno di più soggetti coinvolti” .






Alla Polid’arte la cerimonia finale del Premio Internazionale Spoleto Festival Art 2011

11 07 2011

 

 Premio Internazionale Spoleto Festival Art 2011

Sabato 9 luglio alle ore 17,30 presso il centro culturale Polidarte in P.zza della Signoria di Spoleto si è svolta la cerimonia conclusiva e di premiazione del premio internazionale Spoletofestivalart 2011.

La manifestazione di quest’anno è stata condotta dalla giornalista di RAI 2 Janet de Nardis e dall’opinionista e conduttore RAI Roberto Mattioli.

A.ll’inizio della manifestazione è stato sancito l’accordo che lo Spoeltofestivalart ha effettuato con la prestigiosa istituzione internazionale, il Grand Palais di Parigi che nell’occasione è stato rappresentato dalla Prof.ssa Antonella Laganà.

Il testimonial d’eccellenza della manifestazione è stato  William Tode, grandissimo artista e promotore d’arte internazionale, amico di Giancarlo Menotti e protagonista di numerosi Festival dei due mondi degli anni ’60, mentre sono affluiti a Spoleto per l’occasione molti amministratori di Province e Regioni italiane che hanno assegnato i vari riconoscimenti agli artisti con particolare riferimento i primi premi sono stati consegnati da Giovanni Calvan, Vicedirettore generale dell’ente formativo Fonditalia.

La commissione del premio, presieduta dall’artista ternano Sandro Bini, dopo aver visionato tutte le opere hanno premiato gli 11 vincitori assoluti rappresentativi delle varie categorie dell’arte in sintonia con gli altri membri della commissione quali la critica Franca Calzavacca, il Prof. Alberto D’Attanasio, Nando Pietro Tomassoni, Maria Cristina Mancini, il gallerista ternano Francesco Ansidei.

Nei giorni precedenti hanno visionato le opere esposte fino al 31 luglio presso gli alberghi spoletini Clitunno, Cavaliere, Gattapone, Dragoni, il Direttore artistico M° Prof. Sandro Trotti ed il giornalista Remo Alessandro Piperno, direttore del catalogo internazionale CIDA.

Nel corso della manifestazione si è parlato anche del libro della giornalista ed opinionista RAI Mara Parmegiani, “Passione patriottica” e del gemellaggio tra il premio Spoletofestivalart ed il premio Rieti sul Risorgimento italiano di cui è direttore artistico il M° Enrico Di Sisto, Presidente della Angioina arte.

 

I premiati

 

Acta Alba Conte,  Aquilanti Giorgio, Angeli Valentina, Angelucci Zeffi, Antonelli Giulia, Arch Toni, Aristei Rosella, Avayanou  Rena, Baccarò Gianni, Barindelli Fiorenzo, Belloni Bruno, Bergamaschi Stefano, Bertoloni Angelisa, Bigioni Massimo, Bizzarri Sergio (carriera), Bordini Mauro, Brescianini Flora, Bruni Laura, Bussoletti Victor (carriera), Campistrin Cristina, Campus Manuel (carriera), Cappelletti Stefania, Casamirra Marcello, Cerolini Manuela, Cicatelli Rolando, Ciccarini Carmine, Cincera Nicola, Ciotti Gianni, Costa Saul, Curti Carla, D’Alessandro Verena,

Dall’Olio Luca, De Benedetto Antonio, D’Eboli Maria Luisa, De Michele Giuseppe, Di Gregorio Brunella, Di Cola Alessandro, Didu Marco Antonio, Di Sisto Enrico (carriera), Fabbri Gabriella, Fusca Maria Anna, Gasparini Max, Giraudo Claudia, Giuffrè Valerio, Giuliani Cristina, Giuliani Debora, Giuriato Gabriella, Greco Giulio, Guasca, Idili Luca, Karamushka Elena, Laganà Antonella (carriera), Laudicina Kety, Lauro Milvia, Levaggi Sandra, Libralon Luciana, Lorenzelli Elisa, Lubrani Stefania, Lupattelli Michela, Malin, Mantisi Cristina, Maresca Chiara, Marianangeli Evelina, Martone Giordano, Mazzitelli Claudia, Momentè Mirella, Mutinelli Elena, Nuzzi Ermelinda, Palma Mario, Palumbo Ciro, Papi Giovanni, Petroff Viorica, Piersigilli Cecilia, Poli Gianluigi, Rella Maria Pia, Rosalia Costanza, Sabatiello Maria Teresa, Sanguigni Sebastiano, Santarelli Giovanni, Sansavini Massimo, Scicolone Giuseppina, Signorelli Pietro (carriera), Solimani Stefano, Spironello Bianca Maria (carriera), Stefanelli Paolo, Sticco Anna, Tabacchi Valentina, Tertulliani Simone, Tipaldi Adriana, Testa Alesssandro, Tode William (carriera), Tommasoli Franco, Traversi Guerra Luisella, Turina Dante, Turina Gianni, Vagnoni Silvia, Valle Emilia, Venanti Franco (carriera), Zara Silvia, Wei Linyuan

 Il Presidente della commissione premio Sandro Bini, il Direttore artistico Sandro Trotti e il Presidente dello Spoletofestivalart hanno espresso insieme grande soddisfazione  per la riuscita dell’evento: “Questo premio sta crescendo sempre di più a livello di consenso e anche a livello di qualità e di importanza dei partecipanti”.

 





Press Spoleto Festival Art 2011

6 07 2011

 

Premio Internazionale Spoleto Festival Art 2011

Sabato 9 luglio alle ore 17,00 presso il centro culturale “Polidarte” in P.zza della Signoria di Spoleto si svolgerà la cerimonia conclusiva con l’assegnazione del premio internazionale Spoletofestivalart 2011.

La manifestazione da quest’anno sarà un vero e proprio evento mediatico, con una trasmissione televisiva che si svilupperà all’interno del premio, condotta dalla giornalista di RAI 2 Janet de Nardis e dall’opinionista e conduttore RAI Roberto Mattioli.

In questa edizione verrà celebrato l’accordo che lo Spoeltofestivalart ha effettuato con una prestigiosa istituzione internazionale quale il Grand Palais di Parigi, rappresentato dalla notissima Dominique Chapelle ,che ha curato la prefazione del catalogo, dedicata al premio internazionale.

Tra le presenze eccellenti hanno confermato William Tode, grandissimo artista e promotore d’arte internazionale, amico di Giancarlo Menotti e protagonista di numerosi Festival dei due mondi degli anni ’60, il Dott. Costantini, dirigente del Ministero dei Beni culturali.

La commissione del premio, presieduta dall’artista ternano Sandro Bini, ha esaminato tutte le opere premiate arrivando ad assegnare 11 vincitori assoluti, rappresentativi delle varie categorie dell’arte, in sintonia con gli altri membri della commissione, quali la critica Franca Calzavacca, il Prof. Alberto D’Attanasio, Nando Pietro Tomassoni, Maria Cristina Mancini.

Nei giorni precedenti hanno visionato le opere esposte fino al 31 luglio presso gli alberghi spoletini Clitunno, Cavaliere, Gattapone, Dragoni, il Direttore artistico M° Prof. Sandro Trotti ed il giornalista Remo Alessandro Piperno, direttore del catalogo internazionale CIDA.

Gli artisti premiati saranno:

Acta Alba Conte, Aquilanti Giorgio, Angeli Valentina, Angelucci Zeffi, Antonelli Giulia, Arch Toni, Aristei Rosella, Avayanou Rena, Baccarò Gianni, Barindelli Fiorenzo, Belloni Bruno, Bergamaschi Stefano, Bertoloni Angelisa, Bigioni Massimo, Bizzarri Sergio (carriera), Bordini Mauro, Brescianini Flora, Bruni Laura, Bussoletti Victor (carriera), Campistrin Cristina, Campus Manuel (carriera), Cappelletti Stefania, Casamirra Marcello, Cerolini Manuela, Cicatelli Rolando, Ciccarini Carmine, Cincera Nicola, Ciotti Gianni, Costa Saul, Curti Carla, D’Alessandro Verena, Dall’Olio Luca, De Benedetto Antonio, D’Eboli Maria Luisa, De Michele Giuseppe, Di Gregorio Brunella, Di Cola Alessandro, Didu Marco Antonio, Di Sisto Enrico (carriera), Fabbri Gabriella, Fusca Maria Anna, Gasparini Max, Giraudo Claudia, Giuffrè Valerio, Giuliani Cristina, Giuliani Debora, Giuriato Gabriella, Greco Giulio, Guasca, Idili Luca, Karamushka Elena, Laganà Antonella (carriera),Laudicina Kety, Lauro Milvia, Levaggi Sandra, Libralon Luciana, Lorenzelli Elisa, Lubrani Stefania, Lupattelli Michela, Malin, Mantisi Cristina, Maresca Chiara, Marianangeli Evelina, Martone Giordano, Mazzitelli Claudia, Momentè Mirella, Mutinelli Elena, Nuzzi Ermelinda, Palma Mario, Palumbo Ciro, Papi Giovanni, Petroff Viorica, Piersigilli Cecilia, Poli Gianluigi, Rella Maria Pia, Rosalia Costanza, Sabatiello Maria Teresa, Sanguigni Sebastiano, Santarelli Giovanni, Sansavini Massimo, Scicolone Giuseppina, Signorelli Pietro (carriera), Solimani Stefano, Spironello Bianca Maria (carriera), Stefanelli Paolo, Sticco Anna, Tabacchi Valentina, Tertulliani Simone, Tipaldi Adriana, Testa Alesssandro, Tode William (carriera), Tommasoli Franco, Traversi Guerra Luisella, Turina Dante, Turina Gianni, Vagnoni Silvia, Valle Emilia, Venanti Franco (carriera), Zara Silvia, Wei Linyuan

Il premio Spoletofestivalart 2011 verrà ripreso e trasmesso dal gruppo televisivo Eos Network e sarà una trasmissione televisiva trasmessa su due canali Sky ed in sintesi su alcuni canali del digitale terrestre RAI.

Articolo del Prof. Luca Filipponi, Presidente Spoleto Festival art, idea del Dottor Alessandro Ciamarra, Ufficio stampa SpoletoFestivalart Art e montaggio di Elisa Bistocchi.

Dicono di Noi:

http://www.florencebiennale.org/

www.casaeditricecida.com
www.notitiae.info
www.artonline.it
www.agenziaeuropanews.com
www.newgol.com
RETESOLE
TEF
www.arsvalue.com
ARTE MONDADORI
www.spoletoweb.com
www.euromedi.org
www.lurlomagazine.com
www.accademialasponda.com
Romart
www.ilportaledegliartisti.it
www.accainarte.it
www.cerchionapoli.it
www.ilcollezionistain.it
www.accainarte.it
www.prospoleto.it
www.cdiffusionearte.com
www.photographers.it
www.mercatofotografico.it
www.ifotografi.net
PUNTO D’INCONTRO
www.contemporart.it
www.corrieredellarte.it
www.arslife.com
www.ilgiornaledellarte.com
www.artecollezionismo.com
www.crudeliartmagazine.com
www.spoletonline.com
www.linfera.it
www.ginoramaglia.it
www.italianet.tv
associazioneterraumbraspoleto
 Caffè letterario “Luca Filipponi” e SpoletoFestivalart2011
 
eosarte  http://www.eosarte.it/
L'informatore http://www.informatore.com/
Palazzo Bontadosi  http://www.hotelbontadosi.com/
Piazza del grano http://www.piazzadelgrano.org/
RadioRush  http://radiorush.tumblr.com
Terra Umbra  https://associazioneterraumbraspoleto.wordpress.com
Umbria http://umbria-verde.net
DotRadio http://www.dotradio.eu
goodmorningumbria  http://goodmorningumbria.wordpress.com/category/arte/
2righe  http://www.2duerighe.com/arte.html
http://www.informatore.com/

Cortina
 http://issuu.com/kidstudio/docs/topic_lug11 




IL TOPINO SI RIEMPE DI VITA MEDIEVALE A VALTOPINA

1 07 2011

Siamo arrivati, alla vera novità del palio di san Bernardino di valtopina
giunta alla sua VI edizione. Stasera ci sarà: ” la sera del
palio”. Il vero protagonista in questa 5^ giornata, sarà il percorso
fluviale, ed il campo Alessandria, nei quali, il tempo e l’atmosfera,
i profumi, la scenografia, riusciranno a far tornare indietro il tempo e
la storia. Valtopina, questa sera sarà vestita a festa. Il percorso verde
lungo il fiume, oltre ad essere illuminato con luci e torce, si potranno
ammirare: mestieri, botteghe, tiratori con la Balestra, Arcieri, un
accampamento medioevale grazie alla partecipazione della ” Bottega di
merlino” armeria, specializzata nel periodo storico medioevale di
Fossato di Vico, nel piccolo anfiteatro sul fiume Topino, Stelvio
Sardella, presenterà con il suo gruppo teatrale, momenti di storia vissuta
del territorio, e al campo “Alessandria” adiacente al fiume,
presenterà il suo nuovo look, ci sarà, l’ormai, consolidata gara dei
tamburini regionale. E’ stata una lunga e laboriosa la preparazione
dell’Ente per l’organizzazione questa serata, e grazie alla
preziosa collaborazione dei tre Castelli: Poggio, Pasano, Serra, all’
Associazione Medioevo Fossatano di Fossato di Vico ed il loro gruppo di
Arcieri guidata da Enrico Giovagnini, l’Associazione
“Wandum” Balestrieri di Gualdo Tadino con il maestro d’armi
Gianni Proietti, la Quintana di Foligno, si spera di far rivivere ai
valtopinesi ed agli ospiti, una serata che rimarrà negli annali del palio
di San Bernardino. Saranno circa 100 i personaggi che in costume
d’epoca che presenzieranno il percorso fluviale, senza considerare le
10 squadre che parteciperanno alla gara dei tamburini, e con la ”
Notte del palio” si è fortemente voluto presentare un programma che
riesca ad aprire nuovi orizzonti di sviluppo del palio, ormai entrato nel
cuore del valtopinesi, del territorio, e dell’intera regione e deve
essere un’occasione importante per far conoscere questo angolo di
Valtopina. Questa manifestazione così giovane ma altrettanto attenta,
meticolosa, nel proporre la realtà medioevale, sta facendo grandi passi
avanti sotto ogni aspetto, basti pensare alle presenze di queste prime tre
serate nelle vie di Valtopina, e la più grande soddisfazione, è quella che
cammina con le proprie gambe, grazie al lavoro dei valtopinesi.





IL 3 LUGLIO ALLE ORE 17 MARCELLO BEMPORAD PRESENTERA’ A SPOLETO IL SUO ULTIMO LIBRO “DUECENTO E PIÙ ANNI”

1 07 2011

Domenica prossima alle ore 17 a Spoleto, presso il Centro Culturale “Polidarte”, in piazza della Signoria , il Prof. Marcello Bemporad sarà intervistato dalla giornalista Rosanna Mazzoni in occasione della presentazione dell’ultimo libro del manager romano: “Duecento e più anni”. All’incontro interverranno per un saluto introduttivo Annamaria Polidori, Presidente ed animatrice del Centro Culturale, Luca Filipponi, Presidente dell’Istituto europeo e dello Spoleto Festival Art.

Marcello Benporad già Direttore generale della presidenza del consiglio è stato ideatore ed attuatore di alcune istituzioni fondamentali  per la cooperazione politica ed istituzionale tra Roma e Bruxelles.

Attualmente svolge un ruolo organizzativo ed istituzionale per la cooperazione Europa – Usa ed in questo libro racconta la storia della Sua famiglia, una di quelle che a tutti gli effetti hanno la storia dell’italia con personaggi di primo piano che vanno dall’editoria alla scienza, dalla pubblica amministrazione alla cultura.

Così Benporad si esprime su questa iniziativa: ” Sono ben felice di presentare il mio libro a Spoleto città simbolo della cultura in quanto la mia famiglia è stata ed è legata fortissimamente alle realtà culturali e territoriali. In fondo leggere questo libro è sicuramente un modo indiretto e personale per ripercorrere le tappe dell’Unità e della storia d’Italia.”

Luca Filipponi