1° Luglio al Polid’arte c’è l’inaugurazione della mostra e di Gabriella Giuriato : I fiori di Ground Zero

29 06 2011

Comunicato stampa

Centro  Culturale Poli d’Arte

Via Duomo  27/ Piazza Signoria

06049 Spoleto (PG)

www.polidarte.com;www.polidarteblog.com

MOSTRA PERSONALE DI GABRIELLA GIURATO: I FIORI DI GROUND ZERO

Il Centro Culturale   Poli d’Arte  venerdì 1 luglio inaugura la mostra personale di Gabriella Giuriato, grafica, scultrice di sfere,  collagista e pittrice : I fiori di Ground Zero.  Una  mostra carica di  significati   e di forza, di icone pop e simboli arcaici, tra la  tradizione  di antichi linguaggi , come quelli dell’incisione, e le nuove tecniche espressive. La mostra  infatti celebra il primo  decennio dell’undici settembre 2001:  la  violenza  distrugge la vita e semina guerra , è vero e non si può negare una verità cosi evidente, ma dalle ceneri possono anche nascere dei fiori. Fioriture  inattese e  disperate ; magari anche inaspettate, sperare con la curiosità che nasce dal dubbio: “ Che pianeta sarà ?”  Questa domanda è anche il titolo di una sua opera scultorea. Non possiamo ancora saperlo, ma  mettiamo le nostre “ Mani sul mondo”, affinché scriva nuove pagine, diverse da quelle appena scritte.

Questo è lo spirito che anima la mostra del Centro Culturale Poli d’ Arte che ha già visto la leggerezza poetica di Corrado Calabrò, il quale  si è confrontato con  il poeta Angelo Sagnelli sabato 25 giugno.   Prossimo appuntamento  alla  Poli d’Arte è la presentazione del libro di Marcello Bemporad  “Duecento anni e più ”.  Domenica 3 luglio , ore  17,30.

Cocktail di Inaugurazione venerdì 1 luglio, ore 18,00

Orario di galleria

24 giugno/10 luglio 2011, 10,30/13,30- 17,00/20,00

Giorni di chiusura: lunedì e martedì

Sandro Costanzi





SPOLETO PATRIMONIO DELL’UMANITÀ, la basilica di San Salvatore nella UNESCO World Heritage List

27 06 2011

“Si tratta, senza alcuna esagerazione, di un avvenimento storico per la nostra città. È la straordinaria conferma del suo valore storico-artistico”.

 Queste le dichiarazioni del Sindaco di Spoleto Daniele Benedetti rilasciate questa mattina nel corso della conferenza stampa organizzata nello Spazio Umbria di Palazzo Collicola a cui hanno partecipato Giorgio Ferrara, direttore artistico del Festival dei Due Mondi, Vincenzo Cerami, assessore alla cultura del Comune di Spoleto, l’assessore Andrea Marchini in rappresentanza dell’Amministrazione comunale di Campello sul Clitunno e l’architetto Giorgio Flamini, coordinatore del progetto “Italia Langobardorum” per i Comuni di Spoleto e Campello sul Clitunno.

“Entrare a far parte del novero dei Beni del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO è un fatto che ci riempie di orgoglio e di soddisfazione – ha aggiunto il Sindaco Benedetti – L’iscrizione nella World Heritage List comporta un’esposizione e una visibilità a livello mondiale che garantirà a Spoleto, già sede della Associazione Italia Langobardorum che rappresenta i sette siti, un plusvalore turistico e comunicazionale di grande impatto. Ma sopratutto, essere inseriti tra i luoghi del pianeta considerati patrimonio di tutta l’umanità, è una sorta di sigillo di garanzia capace di far concentrare l’interesse del mondo sui nostri tesori artistici e, quindi, di rafforzare i processi di tutela e di valorizzazione della nostra ricchezza storico-architettonica. Siamo consci anche della grande responsabilità che tutto questo comporta, ma Spoleto ha il prestigio necessario per far parte di un circuito culturale di grande spessore e rilevanza”.

“Sono tante le persone – ha concluso Benedetti – che hanno lavorato, con passione e rigore, per concretizzare questo sogno. Voglio ringraziarle tutte di cuore, in primis Giorgio Flamini, che in qualità di coordinatore del progetto, ha dato un contributo di fondamentale qualità e poi Vincenzo Cerami, che come assessore alla cultura ha seguito molto da vicino il progetto”.

Comune di Spoleto
Direzione Cultura e Turismo
Piazza della Libertà, 7 – 06049 Spoleto (PG)
tel.: (+39) 0743 218620 – fax: (+39) 0743 218641

web: http://www.comune.spoleto.pg.itemail: cultura.turismo@comune.spoleto.pg.it  

PEC (posta elettronica certificata): comune.spoleto@postacert.umbria.it

 





Ave, Verum Corpus, il gruppo canoro Ad Cantus a Spello durante l’Infiorata per il Corpus Domini

24 06 2011





IL 25 GIUGNO ORE 17 CORRADO CALABRO’ PRESENTERA’ LE SUE POESIE NELLA MANIFESTAZIONE “I POETI SI INCONTRANO” A PALAZZO ANCAIANI.

22 06 2011

Sabato 25 giugno alle ore 17,00 presso la sala Ermini di Palazzo Ancaiani si svolgerà la manifestazione culturale dal titolo “I poeti si incontrano”, con la presenza del poeta e letterato Corrado Calabrò, Presidente dell’autority della comunicazione e dell’Avv. Angelo Sagnelli, giornalista, poeta e letterato premiato alla Biennale della poesia di Venezia.

I due poeti insieme ad altri illustri colleghi saranno intervistati dallo scrittore e giornalista Alfonso Marchese.

Alla manifestazione che s’ ispira a quella rassegna inventata circa quaranta anni fa dal maestro Giancarlo Menotti, durante un famoso Festival dei due mondi, “I poeti senza frontiere”, parteciperà lo scrittore e giornalista Luca Morricone, inviato della rivista “Linfera”, una delle testate culturali più accreditate nel settore della letteratura e della poesia.

Questo incontro rientra nell’ambito delle manifestazioni culturali facenti parte dello Spoeltofestivalart, con l’obiettivo di costruire numerosi eventi culturali intorno al Festival dei due mondi, come d’altra parte accadeva nei più importanti festival degli anni ’70 e ’80.

L’organizzazione dell’incontro è stata curata  dall’Istituto Europeo per la Formazione e l’Orientamento presieduto da Luca Filipponi  che nell’ambito dell’incontro presenterà le altre novità legate al premio internazionale Spoletofestivalart, tra le quali la riedizione in forma cartacea ed in forma multimediale della rivista culturale “La fiera letteraria”, uno dei giornali più importanti e di tendenza degli anni ’70 ed ’80.

Alle ore 19,30 è previsto un incontro con Happening e lettura dei testi di autori importanti da parte degli stessi poeti presso P.zza della Signoria Centro Culturale Polidarte.

Il Presidente dello Spoletofestivalart, Luca Filipponi ed Angelo Sagnelli, responsabile della Biennale di poesia, hanno mostrato interesse e soddisfazione per questo progetto culturale: “A settembre ci sarà il premio Spoletofestivalart Letteratura, il simbolo di tutto il dinamismo culturale, tematico ed internazionale, nato intorno a queste attività”.





Conferenza Stampa di Presentazione della 65ma Stagione Lirica Sperimentale “A.Belli” il 30 Giugno al Palazzo Comunale di Spoleto

22 06 2011

ISTITUZIONE

TEATRO LIRICO SPERIMENTALE DI SPOLETO “A. BELLI”

Teatro Lirico dell’Umbria

Fondato nel 1947

 

 

 

La S.V.

è invitata

alla Conferenza Stampa di Presentazione

 

della 65ma Stagione Lirica Sperimentale

 

che si terrà giovedì 30 giugno 2011 alle ore 10.45

presso la Residenza Municipale di Spoleto

(Sala dello Spagna)

Il Direttore Generale Claudio Lepore e il Direttore Artistico Michelangelo Zurletti

esporranno il programma e il calendario della Stagione 2011.

Interverrà il Sindaco di Spoleto Daniele Benedetti.

Il Presidente

Avv. Carlo Belli

 

Per informazioni:

Ufficio Stampa

Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto “A. Belli”

Tel. 0743.220440/0743.221645 Fax 0743.222930

Cell. 3383200615

E-mail teatrolirico@tls-belli.it

Sito Internet www.tls-belli.it





PRESENTAZIONE PREMIO INTERNAZIONALE SPOLETOFESTIVALART 2011

20 06 2011

 

Oggi alle ore 10e30 a Spoleto presso la Sala Conferenze dell’Hotel “Nuovo Clitunno” si è tenuta la conferenza stampa di presentazione del Premio SpoletoFestival2011.

Il Premio è nato dalla collaborazione tra il maestro Sandro Bini ed il direttore artistico Prof Alessandro Trotti con l’Accademia di Roma ed altre accademiche. In quest’edizione si ricorderà la figura del Maestro Menotti, grande compositore e cultore d’arte contemporanea e il  prof. Carandente che nel 1962 seppe proiettare a Spoleto la scultura in Italia. Il 7 Luglio si ricorda il centenario dalla nascita di Menotti, alla cui figura la manifestazione si ricollega idealmente.

A Rieti nei prossimi mesi presso i portici del Vescovato, in Italia Settentrionale, a Bruxelles, l’organizzazione assumerà una veste internazionale. Ogni artista che parteciperà al Premio SpoletoFestivalart sarà premiato da un’istituzione.

Sono state presentate oltre 1300 proposte, da alcuni paesi europei, dalla Corea, Cina, America, Australia. Saranno premiate 70 artisti selezionati su 400 ammessi. La volontà dell’organizzazione è di promuovere tutto l’anno gli artisti in piazze italiane e straniere. Il Premio Spoleto Festival art sta investendo sulla comunicazione. Si sta lavorando ad una Web tv. La novità di quest’anno sarà la partecipazione della Rai e di Sky. Il Premio e l’Expo- dice Filipponi- sono due facciate della stessa medaglia. Il Premio è un grande veicolo di comunicazione per riportare al centro dell’attenzione l’arte contemporanea. Il Premio oltre alle arti visive è anche poesia, cultura, letteratura. Sabato prossimo a Palazzo Ancaiani, Calabrò, Presidente dell’Authority, presenterà un libro di poesia. Lo SpoletoFestivalart condivide che secondo l’Eurispes in Italia ci sono 19000000 praticanti di forme “artistiche”. Altri studi sostengono che i contenuti artistici sono tra i più ricercati nel web.  Il maestro Sandro Bini si auspica che Il Premio possa diventare sempre più importante e selettivo. Per la realizzazione del manifesto 2011 Sandro Bini ha scelto tre simboli di Spoleto, la Rocca, la Basilica, il Teodelapio di Calder. Durante il Premio saranno esposte opere all’Albergo “Il Nuovo Clitunno”, la Residenza D’Epoca Dragoni, “Cavaliere Palace Hotel”. Sono state rafforzate partnerships con tutte le amministrazione regionali dell’Umbria, con il coinvolgimento della provincia di Rieti. Il prof Turina, già Presidente del Consiglio Comunale di Rieti, ha detto di esser affezionato a Spoleto per aver partecipato come pittore alle mostre del Festival di Spoleto negli anni ’70. Lo stessa continua: <<Mi sono trovato bene con l’organizzazione dello Spoletofestivalart, è importante sapere cogliere delle idee innovative come quella presentata da Filipponi>>.

Nel 2012 – ha detto il Presidente Filipponi- c’impegneremo nella realizzazione di un master in tecniche di comunicazione dell’arte moderna e contemporanea che coinvolgerà oltre 200 iscritti.

Altro relatore dell’iniziativa è stato il maestro Enrico Di Sisto, presidente dell’Arte Angioina, che sta esponendo alla Sala degli orafi in Via Saffi a Spoleto, con una personale coloratissima, comprendente opere di particolare tecnica e variegati formati.

Di Sisto ha ringraziato l’organizzazione ricordando il gemellaggio con Rieti, e ha manifestato l’interesse di creare un Rieti Festival Art per promuovere uno scambio ancora più attivo tra le due città. Il prof Turina ha ricordato e invitato tutti al Festival del Peperoncino a Rieti, con spettacoli, mostre di pittura correlati la gustosa spezia.

Agli eventi di Luglio del Premio hanno confermato la loro partecipazione il Dottor Costantini, Remo Alessandro Piperno della Casa Editrice Cida, William Thode, artista e critico di livello internazionale e Dominique Chapelle, curatrice del Palais di Parigi. FilipponiLuca ha concluso che l’Esposizione di Settembre , oltre all’usuale spazio del Convento di San Nicolò, comprenderà l’ex useo Civico di 1200 mq, il Teatrino delle Sei e la sala degli Orafi di Via Saffi. Ci sono tutti gli ingredienti per un’edizione memorabile dello SpoletoFestivalart.

Per ulteriori informazioni visitare il sito http://www.spoletofestivalart.com.

Alessandro Ciamarra

Ufficio stampa SpoletoFestivalart 2011.

 

 





PRESENTAZIONE PREMIO INTERNAZIONALE SPOLETOFESTIVALART 2011

17 06 2011


 

Lunedì 20 maggio alle ore 10,30 presso l’Hotel Nuovo Clitunno di Spoleto sarà presentato il Premio Internazionale Spoletofestivalart 2011 organizzato dall’Istituto Europeo per la Formazione in collaborazione con numerose istituzioni ed accademie italiane, europee ed internazionali.

Il Direttore Artistico del premio, il M° Prof. Sandro Trotti, ha espresso soddisfazione per le modalità di organizzazione di questa nuova edizione: “Il Premio Spoletofestivalart è ormai divenuto un vero e proprio evento internazionale al quale sempre più artisti emergenti o affermati hanno chiesto di partecipare all’edizione 2011”.

Il Presidente della commissione del premio, M° Prof. Sandro Bini, noto artista ternano che parteciperà alla Biennale di Venezia – Umbria, si è detto soddisfatto delle tante attività che questa manifestazione offrirà a tutti gli artisti premiati che in questa edizione saranno circa 70 tra scultori, pittori e digital art.

In effetti tutti gli artisti premiati avranno un catalogo dedicato alla manifestazione ed almeno sei mostre itineranti in varie città italiane: Spoleto, Perugia, Rieti, Mantova, Cremona e Milano e poi a conclusione ci sarà una mostra collettiva delle opere premiate presso una istituzione comunitaria a Bruxelles.

Alla presentazione parteciperanno anche il Prof. Alberto D’Attanasio, stretto collaboratore di Vittorio Sgarbi, in qualità di Presidente della commissione scientifica del premio ed il maestro Enrico Di Sisto, Presidente della Angioina Arte, che per l’occasione ha effettuato una mostra personale a Spoleto presso i locali di via Saffi, nella sala degli ex orafi: alla fine della conferenza, alle ore 12,30, presso tale sala, si svolgerà un happening di presentazione della mostra alla presenza del Prof. Gianni Turina che in qualche modo sancirà un accordo di collaborazione stretta tra Premio ed Expo Spoletofestivalart e varie istituzioni del comprensorio reatino.

Il Dott. Remo Alessandro Piperno, editore e Direttore della casa editrice Cida, ha inviato questo messaggio agli organizzatori: “Sarò felice di consegnare alcuni trofei e riconoscimenti per il premio Spoletofestivalart il giorno 9, che è divenuto un vero e proprio evento di comunicazione nel settore artistico – culturale”.

Il Prof. Luca Filipponi, Presidente dello Spoletofestivalart ha espresso soddisfazione per quanto è stato fatto: “In questa edizione abbiamo avuto circa 1200 contatti di adesione e rapporti e partnership con le principali istituzioni artistiche internazionali tra le quali il Gran Palais di Parigi, l’Accademia di Pechino e di Shangai, la Biennale di Salvador De Baia in Brasile. La Presidentessa del Gran Palais di Parigi, Dominique Chapelle, ha confermato la sua presenza per il 9 luglio a presenziare la manifestazione, come seconda edizione può anche bastare, anche se sono previsti altri grandi nomi presenti per il 9 luglio, tra i quali William Tode, notissimo artista ed uomo di cultura già Direttore degli Uffizi di Firenze”.

 





Soirées 2011: SERATE MUSICALI A MONTEFALCO con Lirico “A.Belli” di Spoleto

16 06 2011





A SPOLETO INIZIA IL “SAN VENANZO FESTIVAL” Un’edizione ricca di contenuti, tra musica e danza

16 06 2011

Questa sera alle ore 21.00, presso il “Verde Attrezzato di San
Venanzo”, prende il via la 1° edizione del “San Venanzo
Festival”. Una manifestazione legata alla 9°edizione del Concorso
per cantanti e gruppi musicali emergenti, “Rock in June”,
che ha assunto un rilievo non solo regionale, ma che data la
provenienza dei circa 60 partecipanti, riscuotendo interesse ed
attenzione ormai nazionale.
Oggi si parte con “Ballando sotto le Stelle”, un saggio di
danza della “Ecole de Danse Angeldani”, i cui protagonisti
si esibiranno nella danza moderna, pop, hip-hop, latino- americana,
classica e non solo. Gli onori di casa questa sera saranno affidati a
Maria Giulia Brazzini, che aprirà in tutti i sensi le danze alla
manifestazione.
Venerdì, Sabato e Domenica si balla, e ad esibirsi saranno le orchestre
più note del comprensorio.
Lunedì 20 giugno, interessanti saranno le performances musicali di
“Giovani & Meno Giovani”, musica live dai 14 ai 90 anni,
mentre Martedì 21, sarà la volta dell’Associazione Culturale
“Bisse” a calcare il palcoscenico in un particolare ed
originale spettacolo. Si entra nel vivo della manifestazione con il
concorso “Rock in June” dal 22 al 25 giugno, la cui
conduzione è ormai affidata da diverse edizioni al mattatore ed
esperto musicale Roberto Mattioli che quest’anno avrà come degna
“compagna di viaggio”, la finalista a Miss Italia nel Mondo
2010 Monia El Khalfane, la bellissima Miss Marocco, di origine
siciliana, che quest’anno, raggiungerà il palcoscenico di San
Venanzo direttamente da Casablanca, per allietare con la sua
“mediterranea” bellezza e la sua spontaneità le quattro
serate dedicate al concorso.
Si termina Domenica con “Canto Anch’io”, il concorso per
i più giovani dai 6 ai 14 anni, ad imitazione dei successi televisivi
di programmi analoghi. Da questa sera è attivo lo stand gastronomico,
con prelibatezze particolari, ma nel segno della tradizione culinaria
Umbra, ed ogni volta sarà possibile degustare un rinnovato menù.

Ufficio Stampa Rock in June
S.B.





Il lirico “A.Belli” canta “PENSA ALLA PATRIA” il 15 giugno 2011 a Perugia presso la splendida Chiesa di San Bevignate

15 06 2011

TEATRO LIRICO SPERIMENTALE DI SPOLETO “A. BELLI”

Teatro Lirico dell’Umbria

COMUNICATO STAMPA

15 giugno 2011

“PENSA ALLA PATRIA”

Concerto Lirico Vocale

degli artisti del Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto “A.Belli”

Perugia, Chiesa di San Bevignate, venerdì 17 giugno ore 18,00

Organizzato da

LIONS CLUB “AUGUSTA PERUSIA” – PERUGIA

Nell’ambito delle manifestazioni celebrative

del Comune di Perugia per il XX giugno

nel 150° Anniversario dell’Unità d’Italia

 

Spoleto, 15 giugno 2011. Per celebrare il XX giugno nel centocinquantenario dell’Unità d’Italia a Perugia, il LIONS CLUB “Augusta Perusia” di Perugia presenterà venerdì 17 giugno 2011 alle ore 18,00, presso la splendida Chiesa di San Bevignate  il Concerto Lirico Vocale degli artisti del Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto A.Belli – Teatro Lirico dell’Umbria  “Pensa alla patria”.

Il titolo del Concerto è emblematico e preso in  prestito  dall’incipit  della celebre aria rossiniana tratta da “L’Italiana in Algeri”. La bella italiana Isabella, catturata dai corsari e ridotta in schiavitù dal bey di Algeri, pensa all’Italia. Si  risvegliano in Isabella istinti patriottici e, cercando di infondere coraggio a se stessa e agli altri sventurati, intona: “Pensa alla patria, e intrepido il tuo dover adempi, vedi per tutta Italia rinascere esempi d’ardire e di valor…”.

Il Concerto verrà interpretato da sei artisti: il soprano giapponese Kanae Fujitani, già splendida interprete lo scorso anno ne Il Matrimonio Segreto di Cimarosa per la regia di Paolo Rossi, il soprano Anna Maria Carbonera, il soprano estone Arete Teemets, il mezzosoprano polacco Katarzyna Otczyk, il baritono Daniele Antonangeli, tutti vincitori del Concorso Europeo 2011 e tutti attualmente impegnati nella preparazione delle opere della Stagione Lirica di Spoleto e dell’Umbria del prossimo settembre. A completare il cast il tenore Roberto Cresca, vincitore dell’edizione 2010 del Concorso di Canto e già applaudito Don José ne La Tragédie de Carmen andata in scena al Teatro Caio Melisso nel settembre 2010. Al pianoforte Andrea Mele e Francesco Massimi.

Il programma, composto da ben quattordici brani, prevede celebri arie e duetti del repertorio lirico italiano: Verdi (La Traviata, Falstaff), Bellini (I Capuleti e i Montecchi), Donizetti (La Favorita), Rossini (L’Italiana in Algeri, Il Barbiere di Siviglia), ma anche il Mozart “italiano” di Così fan tutte e Puccini (La Bohème, Tosca, Turandot). Un concerto composito, articolato  e studiato sia per esaltare le qualità degli interpreti sia per sottolineare quanto la musica operistica italiana abbia contribuito e ancora contribuisce nel mondo a rappresentare lo spirito e la cultura dell’Italia.

I costo dei biglietti è di euro 10,00 (euro 5,00 ridotti per giovani al di sotto di anni 18). Il Lions Club di Perugia destinerà il ricavato sia al restauro di un dipinto a olio su tavola de “L’Eterno benedicente” nella Chiesa di S.Antonio sia a buoni libri a favore di studenti dell’IPSIA di Perugia.
 

Ufficio Stampa

Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto “A. Belli”

Tel. 0743.220440 Fax 0743.222930 Cell. 3383200615

segreteria.artistica@tls-belli.it

www.tls-belli.it